Cosa sono le medie mobili

indicatori trading

Le medie mobili sono un semplice strumento di analisi tecnica che analizza i dati dei prezzi generando un prezzo medio che viene aggiornato costantemente. La media viene rilevata in un determinato periodo di tempo, che può essere di 10 giorni, 20 minuti, 30 settimane o un periodo di tempo scelto dall’investitore in opzioni binarie. La capacità di potersi adattare a trading di lungo e breve termine è uno dei vantaggi offerti dallo strumento della media mobile.

Un altro importante vantaggio dell’utilizzare le medie mobili è quello di ridurre il “rumore” sul grafico. Osservando la direzione della media mobile si può avere un’ idea di come il prezzo si sta muovendo. Generalmente si può affermare che un’inclinazione verso l’alto indica che il prezzo si muove verso l’alto (o recentemente si è mosso in quella direzione), mentre un’inclinazione verso il basso indica che il prezzo si muove verso il basso. Quando vediamo che si muove lateralmente, è probabile che il prezzo si stia muovendo in un intervallo.

Inoltre, le medie mobili possono fungere da supporto e resistenza in modo tale che il prezzo rimbalza al di fuori di essa. In un trend al ribasso, la media mobile può anche agire come una resistenza, alla stregua di un soffitto che il prezzo tocca e ricomincia la sua discesa.

Come regola generale, possiamo affermare che se il prezzo è al di sopra della media mobile, il trend è rialzista. Se il prezzo è al di sotto della media mobile, la tendenza è ribassista. Poichè le medie mobili possono avere lunghezze diverse, possiamo averne una che indica una tendenza rialzista, mentre un’altra mostra una tendenza al ribasso. E’ importante tenere a mente questa caratteristica quando si usa questa strategia per investire in opzioni binarie.
Un aspetto importante da considerare è che se il prezzo del bene attraversa un periodo di oscillazioni, variando avanti e indietro, genera più segnali di investimento e segnali di inversione di tendenza. Quando si verifica questo, è consigliabile abbandonare l’uso delle medie mobili e passare all’utilizzo di un altro indicatore per cercare di chiarire qual’è la tendenza effettiva. Questo è il motivo per cui le medie mobili non sono adatte a situazioni di mercato con grande volatilità e fluttuazione dei prezzi.

Si possono vendere le opzioni prima della scadenza?

vendere prima della scadenza

La “chiusura anticipata” è una funzione che fino a non molto tempo fa non era prevista nel trading in opzioni binarie, e nessuna funzione era disponibile per i trader che avessero desiderato chiudere le loro negoziazioni in anticipo sulle scadenze previste.

Ora le cose sono cambiate e diversi broker hanno incluso sulle loro piattaforme questa funzionalità per attrarre un maggior numero di investitori. Infatti molti investitori sono interessati ad ususfruire di una maggiore flessibilità che possono sfruttare con tale funzionalità.

Per i principianti è giusto ricordare che l’operazione di terminare un trading di opzioni binarie prima del periodo di scadenza del contratto si chiama “chiusura anticipata”.

La domanda che in molti si pongono riguarda il momento giusto per chiudere in anticipo una negoziazione. Una situazione classica per farlo potrebbe ad esempio essere di incassare i profitti realizzati fino ad un certo momento prima che i mercati invertano l’andamento cancellando quei guadagni. Un altro scenario per l’impiego della “chiusura anticipata” potrebbe essere quello in cui decidiamo di azzerare la possibilità di incassare una perdita per una posizione che con molta probabilità è destinata a finire “out of money” alla scadenza del contratto.

Vantaggi della “chiusura anticipata”

A volte si acquista un’opzione binaria, ma subito dopo si capisce che è destinata all’ insuccesso alla scadenza del contratto. Cosa fare in questi casi? Certamente va sfruttata la possibilità di chiudere in anticipo la negoziazione recuperando così dal 50% al 70% dell’investimento iniziale. La percentuale di denaro che può essere recuperata dipende dal broker su cui si fa trading, dal tipo di bene e dalle condizioni di mercato.

Naturalmente un abuso della funzione “chiusura anticipata” dovrebbe essere evitato dagli investitori per il semplice fatto che sottointende comunque una perdita, anche se contenuta, e questa non è certamente l’ottica giusta in cui inquadrare il trading binario il cui scopo è quello di far guadagnare con l’aiuto di una corretta analisi delle operazioni. Ma quando si ha un giustificato motivo, non solo è giusto vendere prima della scadenza ma si può utilizzare questo efficiente strumento anche come una strategia.

Quali broker offrono i segnali di trading

segnali di trading

Quando un investitore utilizza la sua strategia su una piattaforma di opzioni binarie, ha la necessità di mantenere un occhio rivolto su tutti i movimenti che si verificano sui mercati globali.

I segnali di trading in opzioni binarie sono essenzialmente strumenti che avvisano il trader di cambiamenti che stanno interessando una particolare attività e che potrebbero influenzare il suo prezzo in un determinato periodo di tempo. Tutti questi segnali possono aiutare gli utenti a prevedere la direzione del valore di un bene, ma è importante notare che anche monitorando questi segnali, non è garantito il successo al 100%. Dal momento che i mercati globali sono irregolari, i segnali forniscono solo un’ informazione di come si muoverà un prezzo, quindi è importante essere sempre preparati ad eventuali cambiamenti del valore dei beni che questi segnali non possono prevedere in anticipo.

Gli operatori possono utilizzare i segnali ricevuti per condurre la loro analisi sulle opzioni binarie per migliorare i risultati della loro strategia di trading. Acquisendo informazioni attuali su attività, come ad esempio azioni,materie prime, coppie di valute o indici, un investitore sarà in grado di fare una previsione basata sul contesto attuale dell’attività massimizzando le possibilità di ottenere maggiori profitti.

Il potere dei media digitali ha notevolmente aiutato gli investitori a condurre le loro analisi prima di effettuare le loro negoziazioni. Gli utenti possono ottenere segnali di opzioni binarie in diversi modi attraverso il monitoraggio di siti finanziari, visualizzando video sul mercato su siti come YouTube e attraverso altre fonti di informazione che sono disponibili online.

Ma indubbiamente il modo migliore e più performante per ricevere ed utilizzare segnali di trading è farlo sfruttando il servizio fornito dalla stessa piattaforma di trading utilizzata per le proprie negoziazioni. Attualmente sono due i broker che offrono tale strumento ai propri clienti: 24option e Optiontime.

Attualmente 24option fornisce 3 tipi di segnali emessi ogni 15 minuti, ogni 30 minuti ed ogni ora. L’investitore può ricevere i segnali direttamente sulla schermata dove conduce il trading, considerando che, per il loro utilizzo, ha a disposizione un tempo limitato per valutare se l’informazione è interessante per effettuare o meno un investimento.

Sulla piattaforma di Optiontime il servizio è gestito dal partner “Faunus” e fornisce tre segnali al giorno.
L’uso di tali segnali è molto semplice, anche qui l’investitore ha a disposizione un tempo (10 minuti) per decidere se avviare o meno un trading. Si consiglia di considerare maggiormente i segnali di opzioni binarie piuttosto sicuri come quelli che presentano una probabilità di riuscita del 75% e quindi con assunzione del rischio limitato.

 

Investire nel Sud-Africa gestendo i rischi

sud africa

I mercati emergenti hanno deluso ad inizio 2014, sulle prospettive del tapering Usa e dei mancati traguardi di crescita ed adeguamento strutturale. Per gli investitori propensi ad utilizzare le informazioni carpite dai fondamentali, d’altronde, gli investimenti ad essere premiati di più sono quelli che catturano un trend generale di mercato (gli indici benchmark o i fondi di investimento caratterizzati da un ampio livello tattico di diversificazione del portafoglio).

Si spiega, così, il successo della raccolta, secondo le ultime rilevazioni, dei fondi a risparmio gestito, anche per mercati azionari ad un elevato livello di sviluppo non Usa.

Tra dragoni e zebre, cerchiamo così di cogliere le prospettive di investimento nel Sud-Africa per il forex ed il trading binario.

Il Sud-Africa e la politica monetaria

Malgrado i ritardi di adeguamento infrastrutturale del paese, la politica monetaria è gestita con tattica difensiva non del tutto opinabile.

Il rand sudafricano, nel cambio, premia chi fa quelle sfuriate da “toccata e fuga” basate sul range di volatilità di mercato (pressappoco il 10% su base annua), e molto meno chi vuole detenere titoli in portafoglio quotati nel mercato sudafricano (rischi connessi alla volatilità del cambio, da cui bisogna immunizzarsi). Tale valuta continua a deprezzarsi, rispetto all’euro.

Nella seduta del 10/05/2014, il cambio Euro/Rand Sudafricano si è attestato sui minimi storici (case study: sud-africa) quotando 14,2476. Pronta la risposta della policy sudafricana che, per scongiurare il ritiro dei capitali dal mercato locale, ha alzato i tassi di riferimento.

Scommettere sul cambio, pertanto, è per chi ama gli sprazzi di volatilità con le adeguate tecniche intra-day, ben sapendo che è attualmente difficile un recupero di terreno immediato del rand sudafricano. Diminuiscono le incognite dell’investimento. Questo dall’ottica del forex.

Dall’ottica del trading binario, vi sono interessanti scommesse per i fondi indicizzati che hanno come sottostante quote-parti del listino sud-africano, anche “multilisting”, ovvero quotate in più mercati. L’indice JSE Top 40, ad esempio, presenta un’esposizione sul listino londinese di quasi il 50% (sud-africa ed investimenti). Spiccano anche, tra gli Etf, molte opportunità di scelta, se non si vuole direttamente puntare su un sottostante avente come riferimento un indice benchmark (ad es. Lyxor South Africa, Ishare Msci South Africa).

Il paese è ricco di risorse, soprattutto auree e minerarie. Potrebbe avvenire un’inversione di rotta del cambio se si considera che il paese sarà anche finanziato dalla Cina, nell’ambito di una serie di accordi strategici. Infatti, il Pil viene atteso in aumento per il 2015, così come la bilancia commerciale viene vista con un miglioramento del saldo.

Il neocolonialismo ha reso impossibile lo sviluppo di tante aree emergenti (sud-africa e prospettive di sviluppo) che ultimamente cominciano ad accorgersi delle opportunità di crescita e della ricchezza strategica del loro territorio.

Potrebbe essere un’opportunità, non solo tattica, ma anche strategica puntare sulla progressione positiva dei listini sudafricani, se si riesce a compensare bene, con i giusti strumenti, il rischio di cambio. Nel frattempo, prevalgono comunque le puntate “toccata e fuga” ribassiste (short). Quindi, vendita allo scoperto per acquistare ad un prezzo inferiore.

Basti solo osservare  la chiusura del Ftse/Jse Top 40 al 09/05/2014 che ha registrato un calo di circa 159 punti (0,36%).

Le opzioni binarie a lunga scadenza sono convenienti?

opzioni binarie lunga scadenza

Anche se è innegabile che le opzioni a scadenza breve, come quelle 30 secondi, 60 secondi, 5 minuti, 15 minuti e 30 minuti, siano molto apprezzate da molti investitori, soprattutto perché permettono di incassare buoni profitti in tempi ridotti, ci sono aspetti interessanti da considerare anche per le opzioni binarie a lungo termine, specie se combinate con altre opzioni.

Le opzioni binarie a lungo termine funzionano nello stesso modo delle altre, ma con periodi di scadenza maggiori. Alcuni broker offrono la possibilità di aprire posizioni che scadranno anche dopo diversi mesi ma, naturalmente, ci sono anche opzioni a lungo termine, ma con scadenze più brevi. Ad esempio, alcune funzioni One Touch con durata di una settimana possono essere considerate a lungo termine.

Una delle strategie più utilizzate dagli investitori che operano con opzioni a lungo termine, è quella di scaglionare un certo numero di posizioni, in tal modo i fondi verranno distribuiti uniformemente. Acquistare un certo numero di posizioni su opzioni con scadenze lunghe può aiutare il trader ad ottenere un reddito stabile e costante, e questo rappresenta un obbiettivo  importante nel trading con opzioni binarie.

Tutto ciò però non deve portarci ad ignorare le opzioni a scadenza più breve, anzi dovremmo fare esattamente l’opposto. Una strategia di investimento diversificata può essere una tecnica valida per operare su una grande varietà di scadenze sulle quali potremo fare uso di una buona strategia per la gestione del nostro capitale.

Ci sono dei momenti in cui il mercato richiede maggior tempo affinchè le nostre posizioni inizino a comportarsi come abbiamo previsto. Sono queste le condizioni in cui è consigliato usare le opzioni a lungo termine in quanto, nel corso del tempo i mercati salgono e scendono, ma alla fine cercano equilibrio in se stessi. Se un investitore vuole trarre profitto con un movimento del mercato causato da alcuni importanti eventi economici/politici, le opzioni binarie a breve scadenza sono la migliore scelta.

Ma, se l’interesse dell’investitore si focalizza su una tendenza più ampia, sia verso l’alto o verso il basso, l’acquisto di una posizione a lungo termine può essere la decisione giusta.

Naturalmente, per generare profitto, anche le operazioni con lunghe scadenze richiedono all’investitore di eseguire un’analisi completa del mercato che, anzi, deve essere più accurata di quella normalemnte eseguita nel trading di opzioni binarie a breve termine.

Concludendo, non possiamo riconoscere la convenienza derivante dall’uso delle opzioni binarie a lungo termine, specialmente quando usate con strategie che, in questo caso, sono più stabili ed offrono una percentuale più elevata di successo.

Recensione Optionfair

Lanciato nel 2010, OptionFair può essere considerato uno dei pioneri tra i broker di opzioni binarie. Fin dalla sua nascita la sua crescita è stata rapida costruendosi una solida reputazione come leader di mercato.La piattaforma è completamente regolamentata CySEC.

Piattaforma di trading
I motivi che rendono Option Fair un broker altamente competitivo nel settore delle opzioni binarie sono vari ma tra tutti, indubbiamente c’è l’alta qualità della piattaforma di trading personalizzata e progettata a misura di investitore. Gli strumenti finanziari disponibili sono quattro con una ricca gamma di attività. Degna di nota è l’attenzione che OptionFair dedica al supporto informativo dei propri clienti.

Payout e Bonus
L’obbiettivo di ogni investitore, si sa, è quello di fare soldi e perciò le percentuali offerete dal broker sono molto importanti. OptionFair è uno dei broker di opzioni binarie che offre ritorni più alti arrivando fino al 91% sulle negoziazioni di successo. Inoltre regala bonus davvero alti ed organizza tornei di trading assai redditizi.

Conti di Trading
Su OptionFair sono disponibili 5 tipi di conto ognuno dei quali presenta carattersitiche interessanti. Ad esempio, scegliendo il conto standard si ha diritto ad una sessione introduttiva con un esperto finanziario oltre ad un ritiro mensile gratuito.
Depositando 500€ o più, si accede ad una serie di conti avanzati. Per chi desidera fare le cose sul serio, il conto VIP di OptionFair permette agli investitori di effettuare negoziazioni a livello professionale con un elevato livello di assistenza e vantaggi speciali.

Servizio Clienti
Uno degli obbiettivi di OptionFair è quello di fidelizzare i propri clienti. Per questo, oltre ad offrire alti rendimenti, il broker offre un servizio al cliente davvero notevole con un supporto 24/7 multilingue dal vivo che si avvale dell’esperienza di esperti finanziari e account manager. La maggior parte del personale OptionFair viene reclutato dal settore finanziario e quindi in grado di risolvere problemi velocemente e in modo amichevole.