Opzioni binarie, cosa sono e quali sono le principali tipologie

opzioni binarie tipologie

Le opzioni binarie rappresentano uno degli strumenti finanziari più fruiti degli ultimi anni da parte degli investitori finanziari online.

Sul perchè i trader abbiano conferito così tanta fiducia a questo genere di strumento di investimento vi sono pochi dubbi: una relativa semplicità nel loro utilizzo e guadagni potenzialmente molto elevati sembrano essere determinanti più che sufficienti per poter attirare imponenti masse di trader verso il mondo delle binary options.

Ma siamo sicuri di comprendere bene cosa siano le opzioni? E quali sono le principali caratteristiche? Prima di affrontarle nello specifico, scoprite opinioni sul trading binario che gli utenti hanno sul web.

In teoria, le opzioni sono definibili come dei contratti a premio che vengono emessi da enti autorizzati, e che sanciscono un contratto tra due controparti (chi compra e chi vende) sulla base del quale si acquisisce, dietro il pagamento di un corrispettivo premio, il diritto (ma non l’obbligo!) di comprare o di vendere, entro una data di scadenza, a un prezzo prefissato (lo strike price) il valore di un asset.

Naturalmente, il fatto che si acquisisca la facoltà o il diritto, ma non l’obbligo, sta a significare che l’utente che sottoscrive un’opzione potrebbe anche avere convenienza a non esercitare l’acquisto o la vendita dell’asset al determinato strike price. Le opzioni possono infatit essere vendute o non esercitate dal possessore, ben sapendo che alla loro scadenza perdono di valore.

Sempre in linea teorica, è possibile ricordare l’esistenza di due generiche categorie di opzioni: quelle americane, e quelle europee.

Le opzioni americane sono contratti flessibili, che possono essere negoziati o esercitati non solamente ad una data scadenza, ma altresì in tutto il periodo che precede l’expiration date, e che rappresentano altresì la base degli investimenti finanziari online. Le opzioni europee sono invece contratti meno flessibili, che permettono di essere esercitate solamente ad una data scadenza.

Detto ciò, è altresì bene cercare di comprendere la differenza tra le principali due macro categorie di opzioni binarie in riferimento al “senso” dell’operazione. Distinguiamo pertanto le opzioni call dalle opzioni put, ricordando come le opzioni call conferiscono il diritto (ma, come abbiamo visto, non l’obbligo) di acquistare degli asset a un prezzo stabilito, entro una data stabilita, dietro il pagamento di un corrispettivo premio; le opzioni put conferiscono invece il diritto (anche in questo caso, mai l’obbligo) di vendere asset a un determinato strike price, entro una data stabilita, dietro il corrispettivo pagamento di un premio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *