Dati macro condizionano i mercati azionari

investire euro

Sul fronte dei dati macro economici, nelle ultime ore sta crescendo l’attesa, in Europa, per le statistiche relative alla disoccupazione che, dopo la nuova e inattesa flessione vista ieri per l’indice tedesco in ottobre, per la zona euro nel suo complesso dovrebbe mostrare una marginale flessione del tasso dal 10,1 per cento di agosto al 10,0 per cento in settembre. Rimangono stabili le attese invece per il dato italiano che, secondo le stime di consenso, dovrebbe confermare la disoccupazione all’11,4 per cento in settembre. Anche negli Stati Uniti il focus sarà sulle statistiche per il mercato del lavoro: in attesa dei dati ufficiali dell’employment report di venerdì dovrebbero risultare poco mosse le richieste di sussidi di gli ordini all’industria sono attesi in crescita stabile a +0,2 per cento mese su mese in settembre mentre l’indagine di fiducia ISM per i settori non manifatturieri è vista in correzione da 57,1 punti a 56,0 punti in ottobre, in scia al rallentamento che ha già interessato l’altra indagine ISM. Continue reading